Piccoli azionisti fanno causa a Pallotta

L’accusa dei soci di minoranza al tycoon di Boston è di aver violato gli accordi interni convertendo prestiti in una nuova classe di azioni, avente diritto ad una liquidazione maggiore di 1,5 volte rispetto alle altre azioni

di Redazione, @forzaroma

Spaccatura all’interno della proprietà della Roma, scrive “Il Tempo”. Oltre 50 piccoli azionisti che hanno quote minoritarie della AS Roma Spv Llc, che per controllo diretto ha poco più dell’86% del club, hanno deciso di intraprendere in Delaware una class action contro il presidente giallorosso PallottaRichard D’AmoreMichael Ruane e il fondo Shamrock in mano alla famiglia Disney. L’accusa dei soci di minoranza – guidati da Daniel Feldman e Jonathan Wyatt Gruber – nei confronti di Pallotta è quella di aver violato gli accordi interni alla LLC convertendo alcuni prestiti in una nuova classe di azioni, che hanno diritto ad una liquidazione prioritaria maggiore di 1,5 volte rispetto alle altre azioni. In sostanza si imputa ai soci di primo piano che in caso di cessione della società non sarebbero perseguiti gli interessi economici dei piccoli azionisti. La denuncia riporta poi la totale mancanza di comunicazione sugli sviluppi delle trattative con il potenziale acquirente (il Gruppo Friedkin), senza alcun aggiornamento sulle cifre dell’affare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy