Perotti, Karsdorp e Pastore: tre “incubi” senza fine

Perotti, Karsdorp e Pastore: tre “incubi” senza fine

L’olandese ha le valigie pronte, gli argentini non escono dal tunnel degli infortuni

di Redazione, @forzaroma

L’infermeria di Trigoria è piena di “casi”. C’è Perotti che a Siviglia pensava di ritirarsi per i troppi infortuni e che ora sta rivivendo quell’incubo. C’è Karsdorp, operato ad entrambe le ginocchia da quando è a Roma, e ora fermo per una lesione al retto femorale, C’è Pastore che non riesce ad uscire dal tunnel dei guai muscolari e infine c’è Kluivert, finito ai box per un affaticamento. Tutte situazioni un po’ spinose, soprattutto quelle con i due olandesi. Karsdorp non sembra rientrare nei piani della Roma, a prescindere dall’infortunio, e a gennaio potrebbe fare le valigie, scrive Il Tempo. Per quanto riguarda Kluivert invece, non hanno fatto piacere le parole del padre, Patrick, che ha detto “Spero vada al Barcellona“.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 1 anno fa

    Karsdorp bisogna assolutamente mandarlo via, è una sòla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. cpg35600 - 1 anno fa

    Perotti non è un “caso”, ma un grande atleta. Pastore non è più quello di cinque anni fa. Karsdorp non è da Roma: DOVRA’ ESSERE CEDUTO DEFINITIVAMENTE! Kluivert
    sarà un fenomeno: bisogna tenerlo, con un aumento di stipendio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy