Perché tenerlo? Cambiare ora anticamera del naufragio

Perché tenerlo? Cambiare ora anticamera del naufragio

Ha senso cacciare Di Francesco, il “giovane” allenatore che lo scorso anno è stato autore di un semi-miracolo, di una semifinale di Champions e tutto il resto?

di Redazione, @forzaroma

Avanti con Di Francesco, quasi a oltranza. A costo di sbattere contro un muro ancora più grosso, ma cambiare adesso non ha alcun senso se non dar sfogo alla rabbia e alla frustrazione del momento dei tifosi, scrive “Il Tempo“. Cambiare l’allenatore in corsa sarebbe un clamoroso errore per almeno 3 buoni motivi:

1) Mandarlo via dopo cinque giornate per prendere chi? C’è sul mercato un allenatore che non sia una seconda scelta, una “toppa”? E per quanto? Magari fino al temane della stagione nel tentativo, impossibile, di programmare qualcosa per il prossimo anno?

2) Ha senso cacciare il “giovane” allenatore che lo scorso anno è stato autore di un semi-miracolo, di una semifinale di Champions e tutto il resto? Chiaro, la vecchia squadra è stata smontata e qui ha parte della responsabilità avendo “avallato”. Anche lui ha commesso il terribile errore di pensare di poter giocare allo stesso modo con altra gente. Errore clamoroso in questo senso, come il fatto di non essersi imposto su una preparazione che non condivideva. Ma basta questo per cacciarlo?

3) Se i nomi sono quelli che stanno circolando in queste ore, Ranieri, Paulo Sousa o Prandelli per non parlare di Montella, allora tutta la vita meglio Di Francesco. Ora ci sono due partite che Eusebio non può sbagliare perché poi sarebbe davvero indifendibile. Sta a lui dimostrare che è cresciuto e può allenare una grande squadra in una piazza difficile come quella di Roma. Qui dimostrare di aver talento e voglia di lavorare può non bastare.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lupetto - 1 anno fa

    Di Francesco nn può nulla, xk i giocatori nn assimilano gli schemi dettati. pellegrini e cristante sembra che nn abbiano la personalità x sostituire nainggolan e strootman sono insicuri e adesso in piena crisi andranno a peggiorare x la paura di sbagliare. come possono sostenere il centrocampo se de rossi senatore sbaglia ank i passaggi più facili, lui può solo fare il rubapalloni e recuperare in difesa, costruzione quasi zero. nzonzi deve entrare ancora in forma. i giovani li davanti sono persi se nn li sostiene qualk campione. la vedo male. un nuovo allenatore k ricompone tutto sarebbe la medicina x la guarigione. sperem.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy