Pallotta torna in Italia a luglio, ma in vacanza

Pallotta torna in Italia a luglio, ma in vacanza

Il motivo del blitz del presidente romanista non è lavorativo. Meta ancora da definire, intende trascorrere un periodo di relax insieme a famiglia e amici

di Redazione, @forzaroma

Chi si rivede. James Pallotta ha prenotato un viaggio in Italia dopo oltre un anno dalla visita del giugno 2018 a Napoli e dintorni e dall’ultima apparizione a Venezia del settembre successivo.

Anche stavolta il motivo del blitz del presidente romanista non è lavorativo: come l’anno scorso, intende trascorrere un periodo di vacanza a luglio nel Belpaese (mete da definire) insieme a famiglia e amici, come riporta Il Tempo. Da capire se deciderà di farsi vedere anche a Roma e a Trigoria, dove l’ultima apparizione risale al maggio del 2018 mentre non ha ancora mai visitato i nuovi uffici dell’Eur. Di sicuro nella Capitale non lo attende un clima favorevole, stando alla miriade di scritte e striscioni vari sparsi per la città negli ultimi mesi in cui gli insulti si sprecano.

Intanto ha affidato l’ennesima ricostruzione della squadra a Fonseca, che ha spinto molto per annullare il ritiro di Pinzolo, e al diesse Petrachi, al cui fianco ora c’è Morgan De Sanctis come vice: l’ex portiere, dotato di patentino da direttore sportivo, sta crescendo di anno in anno e ha già iniziato a lavorare a tempo pieno sul mercato. Sarà Gianluca Gombar a salire nel ruolo di team manager, con l’aiuto dell’ucraino Vitaliy Khlivnyuk che ha seguito Fonseca dallo Shakhtar insieme al resto dello staff. Rinnovo in arrivo per i romani Bruno Conti e Vito Scala, quest’ultimo confermato nonostante l’addio polemico di Totti: da due anni si occupa di aiutare i nuovi calciatori nella logisitica. È passato a salutare a Trigoria, fra i tanti, Federico Balzaretti che ha rifiutato la proposta della Spal e ora valuta nuove opzioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy