Napoli sogna una notte al 2° posto

In caso di vittoria sul Torino, il Napoli per una notte sarebbe sicuramente seconda. Benitez: “Cerchiamo di vincere, tifiamo per noi, poi potremmo pensare a Roma-Juventus”

di finconsadmin

La qualificazione in Europa League in tasca, il campionato tutto da giocare. Il Napoli è ormai tornato prepotentemente protagonista, schiantato il Trabzonspor ora tocca al Torino. Poi si potrà pensare alla sfida di Coppa Italia con la Lazio nella semifinale d’andata. Un passo per volta, quelli falsi non sono concessi, i partenopei hanno l’occasione di passare almeno una notte al secondo posto, in attesa della super sfida Roma-Juventus. Benitez ammonisce i voli pindarici, all’Olimpico con il Torino non sarà una passeggiata: «Sono carichi per il successo con l’Athletic Bilbao e sono in serie positiva da diverse partite. Dovremmo fare un buon lavoro per matare il Toro – ha scherzato il tecnico spagnolo – I granata hanno dei concetti calcistici molto chiari, lavorano da anni con lo stesso allenatore e si vede. Ma il Napoli fisicamente sta bene, la rosa è quasi al completo e tutti sono in forma. Cerchiamo di vincere, tifiamo per noi, poi potremmo pensare a Roma-Juventus». E glissa sul suo futuro sulla panchina del Napoli: «Nell’incontro con il presidente non abbiamo parlato di quello, ma solo della partita».

Rientreranno tutti i titolari per la sfida delle 18 a Torino, pochi i dubbi di formazione per Benitez, torna Higuain. Non ci sarà lo squalificato Mertens, ma si vedrà la solita squadra delle ultime apparizioni. Due i dubbi da sciogliere, l’impiego sulla sinistra di Strinic, che sembra favorito su Ghoulam. E in avanti, dove De Guzman potrebbe essere preferito a Gabbiadini.

Ci sarà tempo poi per pensare agli ottavi di Europa League contro la Dinamo Mosca (l’andata il 12 marzo a Napoli), l’allenatore degli azzurri rivela cauto ottimismo: «Non è mai facile giocare contro le squadre russe, soprattutto con il ritorno in trasferta. Ma sappiamo di poter passare il turno».

Il Torino, reduce dal successo del San Mamés, cambia soprattutto in difesa con Bovo e Jansson dal primo minuto (Maksimovic e Glik in panchina). Al fianco di Quagliarella, rientra Martinez, in vantaggio su Maxi Lopez: Ventura lo vuole far riposare, gli concederà uno spezzone nel finale. Benassi ultima novità rispetto alla partita di Bilbao, squalificato Vives, infortunati Gonzalez e Masiello.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy