Mastrelli torna in Italia, aveva aggredito Sean Cox a Liverpool

Mastrelli torna in Italia, aveva aggredito Sean Cox a Liverpool

“Le paure si annullano se si affrontano insieme. La speranza finalmente è realtà. Bentornato” lo striscione dei Fedayn dedicato all’ultrà giallorosso

di Redazione, @forzaroma

Era stato condannato a tre anni e mezzo di reclusione dopo essersi dichiarato colpevole per l’aggressione a  Sean Cox, tifoso del Liverpool, nel pre-partita della semifinale di Champions League tra Liverpool e Roma, scrive “Il Tempo”. E’ tornato in Italia Simone Mastrelli, tifoso della Roma che il 28 febbraio del 2019 era stato condannato a tre anni e mezzo di reclusione a causa dei tafferugli contro i tifosi rivali inglesi. All’esterno dello Stadio Olimpico, il gruppo dei Fedayn ieri hanno aperto uno striscione dedicato a Mastrelli“Le paure si annullano se si affrontano insieme. La speranza finalmente è realtà. Bentornato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy