L’urna di coppa sorride alla Roma

L’urna di coppa sorride alla Roma

Il sorteggio di Nyon è stato benevolo con i giallorossi che rischiavano di affrontare una tra Manchester United ed Arsenal

di Redazione, @forzaroma

Passerà per il Belgio il destino europeo della Roma, come riporta Il Tempo. Il sorteggio di Nyon è stato benevolo con i giallorossi che rischiavano di affrontare una tra Manchester United ed Arsenal ed invece se la vedranno con il Gent: la doppia sfida andrà in scena il 20 febbraio alle 21 allo Stadio Olimpico (0ggi inizia la prelazione, biglietto omaggio per chi ha ha seguito la Roma a Graz, Moenchengladbach e Istanbul), con la squadra di Fonseca che dovrà guadagnarsi la qualificazione in trasferta al ritorno fissato per il 27 febbraio alle 18.55.

Le due sfide capiteranno in mezzo ad un periodo non facile: il calendario prevede infatti la partita a Bergamo con l’Atalanta prima dell’andata, il match con il Lecce a cavallo tra i match europei e il viaggio a Cagliari contro la squadra di Maran subito dopo quello in Belgio. Il tecnico portoghese è rimasto più che soddisfatto della prestazione esibita dai suoi nell’insidioso match con la Spal, ma sa bene che è pericoloso ab bassare la guardia ed esultare eccessivamente per il sorteggio dei sedicesimi di finale di Europa League: “Il Gent è una buona squadra, è terza in campionato e ha ottenuto il primo posto in un girone difficile con avversarie come Wolfsburg e Saint-Etienne. Abbiamo- ha detto tramite l’account Twitter della società – davanti due gare complicate, che sono sicuro affronteremo con il coraggio e l’ambizione di chi vuole vincere“.

La Roma, con il successo in rimonta per 3-1, ha chiuso l’anno solare con un bilancio più che positivo: quindici le vittorie, sei i pareggi e soltanto due le sconfitte.

Visti i risultati e in attesa di sviluppi societari (le trattative tra le parti vanno avanti e gli advisor di Friedkin de vono ancora completare la due diligence legale iniziata lunedì della scorsa settimana) la dirigenza, per bocca dello Chief Global Sporting Officer Zubiria, continua a coccolare il proprio allenatore, la cui strigliata allo spogliatoio è stata parecchio apprezzata: «Credo che il merito sia del mister nelle situazioni difficili. Abbiamo – ha detto a Sky il dirigente presente al sorteggio insieme al team manager Gombar – avuto dei risultati positivi nel momento peggiore per gli infortuni. Andare a Milano e pareggiare è stato qualcosa diimportante, vincere ad Istanbul ci ha dato una spinta importante. Va dato tantissimo merito a come il mister ha gestito la rosa sotto pressione. Ci siamo prefissi l’obiettivo di andare più lontano possibile in Europa League, vorremmo giocare fino alla fine. Il mister ha esperienza in questa competizione e noi abbiamo ambizione».

Intanto la Uefa, tramite la commissione di controllo, etica e disciplina, ha deciso di sanzionare con una multa di 20mila euro l’Istanbul Basaksehir dopo quanto successo nella gara di fine novembre con la Roma: Lorenzo Pellegrini era stato colpito da un accendino tirato dagli spalti ed era stato costretto a farsi medicare alla testa dallo staffmedico. Il massimo organo calcistico europeo ha inoltre stabilito che perla gara dei sedicesimi da giocare allo stadio Terim i turchi dovranno chiudere un settore di almeno 5mila posti, ovvero un terzo della capienza a disposizione dei tifosi di casa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy