La svolta a sinistra di Totti

di Redazione, @forzaroma

(Il Tempo – A.Serafini) Mettersi in discussione. Sempre. Anche se ti chiami Francesco Totti. Perché se la nuova Roma targata Zeman è iniziata sotto la luce delle sempre più giovani stelle, la storia e il passato non possono bastare. Il ragazzo forgiato proprio dal tecnico boemo quasi quindici anni fa, si è ripresentato davanti al suo vecchio maestro con la consapevolezza che le regole sono uguali per tutti. «Corre più adesso che tredici anni fa», sentenziava Zeman al termine della terza amichevole con il Rapid Vienna.

Una serie di partite più o meno probanti, con un unico comune denominatore tattico: Totti torna alle origini spostato a fare l’esterno di sinistra. Un modo carino per far capire che è il momento di farsi da parte? Neanche per sogno. L’unità di intenti di allenatore e capitano si realizza ancora una volta in una posizione di campo dove il numero dieci può ancora spostare gli equilibri. Ne è convinto Zeman, lo sta dimostrando Totti, che è tornato a mettersi a disposizione anche nei gravosi compiti di ripiegamento difensivo. […]

Dalla prima di luglio a Riscone poi di cose ne sono cambiate tante: «Spero arrivino grandi giocatori, perché per il momento non siamo competitivi come Juventus, Milan ed Inter». Un monito d’allarme lanciato (come accade ogni anno) alla società, che si è trasformato gradualmente nella tranquillità di chi osservava ogni giorno l’aumento di competitività della squadra. Acquisti mirati, che per i tifosi come per Totti, lanciano segnali bene precisi: dopo l’esperienza Luis Enrique, nessun’altro anno di transizione e obbiettivo prefissato a vincere subito. […]

Intanto Sabatini ha ritardato di un giorno l’arrivo nel ritiro austriaco di Irdning (previsto oggi) per definire alcune situazioni di mercato rimaste in stand by. In attesa del tanto atteso atteso difensore centrale, rimane una priorità piazzare gli ultimi, pesanti, colpi in uscita. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy