La Roma 2 sfida Juve e Ronaldo

La Roma 2 sfida Juve e Ronaldo

In campo dall’inizio Fuzato e Calafiori. Fonseca farà riposare praticamente tutti i titolari in vista della partita con il Siviglia

di Redazione, @forzaroma

Largo ai giovani per l’ultima di campionato. Nella sfida di stasera contro la Juventus campione la Roma si presenterà in campo con una formazione rimaneggiata dopo che nel turno precedente è stata conquistata la matematica certezza del 5° posto, come riporta Il Tempo.

Fonseca alla vigilia del match allo Stadium – dall’inaugurazione dell’impianto i giallorossi sono sempre usciti sconfitti in casa dei bianconeri – ha annunciato che tra i pali schiererà Fuzato al posto di Lopez (“Ho totale fiducia in Pau, ha fatto una buona stagione. Non c’è nessun problema”) e che sulla fascia sinistra ci sarà l’esordio assoluto per Calafiori, miglior prospetto del vivaio di Trigoria nonostante una pesante operazione al ginocchio subita nel 2018. Il tecnico portoghese farà riposare praticamente tutti i titolari in vista della partita con il Siviglia, ma chiederà comunque uno sforzo alle seconde linee: “Questo tipo di gare sono importanti per confermare quello che abbiamo fatto in questo ultimo periodo. E’ importante mantenere l’ambizione e questa mentalità, questa voglia di vincere e questo spirito di squadra. Ho sempre detto che dobbiamo fare il bilancio alla fine della stagione. Non è tempo di parlare, lo farò più avanti senza trovare scuse. E’ stata un’annata difficile, ma la squadra ha appreso molto di quella che è la mia idea di calcio. Serve più continuità”. Le buone notizie della giornata sono arrivate da Pellegrini che è stato visitato dal medico che lo ha operato al naso: al numero 7 sono stati rimossi i tamponi, lunedì arriverà la mascherina e potrà allenarsi in gruppo, strappando quindi la convocazione per l’Europa League. Sul fronte del passaggio societario ieri è andata in scena una riunione all’interno del Gruppo Friedkin, con la presenza dello stesso Dan Friedkin. Il magnate di Houston ha dato il semaforo verde ai suoi avvocati dopo l’accelerata impressa nell’ultima settimana dal venditore: già nel weekend verrà spedita allo studio legale DLA Piper – advisor di Pallotta fondamentale nello sbloccare l’affare facendo un’opera di convincimento sul presidente – la lettera d’intenti che presenterà l’offerta ufficiale per l’acquisto delle quote del club giallorosso. A quasi un anno di distanza dall’inizio della due diligence l’imprenditore texano è pronto a chiudere il cerchio e difficilmente verrà tollerato un altro passo indietro da parte di Pallotta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy