La prova del nove a Bergamo

di finconsadmin

(Il Tempo – E.Menghi) La sensazione, sceicchi a parte, ? che qualcosa sia davvero cambiata. Perch? saranno sempre tre i punti conquistati con la Juventus, ma battere i campioni d?Italia e farlo dando un?impressione di forza, quella che sembrava scomparsa e invece era solo sopita nell?ultimo periodo, rasserena e al tempo stessa carica l?ambiente come nessun altra partita sa fare.

Ma la?Roma?ha bisogno di confermarsi a Bergamo per trovare continuit? di risultati ed evitare che la vittoria con i bianconeri resti solo un?emozione isolata.?Andreazzoli?ha chiesto proprio questo ai suoi giocatori, di ripetersi con l?Atalanta:??Dobbiamo continuare sui presupposti della scorsa settimana. Certo ? che una gara come quella con la Juventus ti d? convinzioni, poi, se il risultato lo persegui e lo acquisisci nella maniera con cui lo abbiamo acquisito noi, ha maggior valore. Le motivazioni rimangono le solite, ma le convinzioni mutano e questo ti fa lavorare meglio?.

E non c?? dubbio che sia cos?, perch? in allenamento non si sono visti solo volti felici, ma anche sano spirito di competizione e tanta voglia di fare. Da Stekelenburg che si ? esibito in parate magistrali a Balzaretti che si ? intrattenuto pi? degli altri per provare i cross, tutto a Trigoria sembra essere tornato a girare nel verso giusto.??Stek ? felice, ma devo dire la stessa cosa degli altri due portieri. Con Goicoechea ho parlato ed ? sereno, perch? ha sempre fatto il suo dovere. Ha commesso un errore particolare, ma anche i suoi compagni sbagliano decine di volte in altre zone di campo?.

Florenzi e Tachtsidis, due degli intoccabili di Zeman, sono rimasti un po? ai margini e non per questioni di impegno: ?Diventa un problema di scelte: in questo momento sono penalizzati come altri, ai quali non riesco e non riuscir? a dare soddisfazioni?. Stavolta le parole di Andreazzoli sono poche ed essenziali, soprattutto quando viene interrogato sull?argomento tab?, ovvero il possibile ingresso in societ? dello sceicco che sta tenendo in fermento una citt?:??Sono vicende che non ci riguardano, sono decisioni della propriet? americana. Pensiamo a raggiungere gli obiettivi senza porci particolari domande. Se e quando ci saranno notizie certe, saranno i dirigenti a rispondere?.?Se la sbriga cos? Andreazzoli, che non vuole farsi distrarre n? dallo sceicco n? tantomeno dal?tweet della societ?, che l?ha confermato sulla panchina giallorossa, forse anche per il futuro:??La Roma ha detto solo che c?? la possibilit? che questo avvenga. Mi fa piacere, ma non ? il mio obiettivo, che ? invece arrivare dove mi sono prefissato di arrivare?.

Con l?Atalanta dovr? fare a meno di?Totti e De Rossi: ?Si perde tempo a parlare della loro importanza. La squadra mi ha fatto vedere che, pi? che puntare sulle individualit?, punta sul fatto di essere un gruppo che comincia a sapere quello che vuole e lo dimostra?. Per tradizione, Bergamo non ? un campo facile (e ci si ? messa pure la neve): ?I pericoli ci sono, se andiamo indietro negli anni abbiamo alternato sconfitte a vittorie. Il terreno ? stato rizollato, perci? ? pi? morbido: ? una considerazione che faccio?.?L?unica cosa a cui non ha pensato ? il rigorista:??Ma lo decideremo prima della partita?. Il caso vuole che in passato sia stato proprio?Osvaldo?a sostituire Totti dagli undici metri, ma anche?Pjanic?si tiene pronto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy