La curva Nord: “La goliardia c’è sempre stata”

Sinisa Mihajlovic: “Mi colpisce che sia stato possibile appendere dei manichini davanti al museo più famoso del mondo senza che nessuno se ne accorgesse. E che mentre lo facevano si siano pure filmati, cose che fanno paura”

di Redazione, @forzaroma

Quattro bambole gonfiabili con la maglia della Roma appese al ponte di via degli Annibaldi, zona Colosseo. Foto e immagini che hanno fatto il giro del mondo. La curva Nord, attraverso un comunicato, ha spiegato la messa in scena. E puntuale è arrivata anche la nota ufficiale della società Lazio (diramata su consiglio della Digos): “Ancora una volta, ribadisce la sua posizione di assoluta difesa della legalità e dito tale condanna di ogni forma di violenza e di istigazione della stessa. Fermo restando che da sempre dopo ogni derby si verificano anche episodi goliardici e di sfottò”.

Da Torino è arrivato il pensiero dell’ex biancoceleste Sinisa Mihajlovic: “Nel calcio si stanno oltrepassando tutti i limiti – ha spiegato l’attuale tecnico granata – Mi colpisce che sia stato possibile appendere dei manichini davanti al museo più famoso del mondo senza che nessuno se ne accorgesse. E che mentre lo facevano si siano pure filmati, cose che fanno paura”. Nessuna denuncia ma costante contatto con le forze dell’ordine, questa la posizione della Roma sui fatti accaduti. La società giallorossa non ha denunciato gli autori perché le autorità competenti erano già al lavoro da ore.

(G. Cherubini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy