Il passo falso di Allegri & Co. riapre la corsa dei giallorossi

La Roma ha una ghiotta occasione di portarsi a -2 dalla capolista. All’Olimpico c’è il Palermo, i tifosi sperano che non ci siano più blackout

di Redazione, @forzaroma

Domenica complicata per la Roma. Al Palermo segnò cinque gol nell’ultimo scontro diretto, ma deve confrontarsi con la sua sindrome “dei lemming“, i roditori che vanno a suicidarsi in massa nel mare. Da vedere quanti altri regali riuscirà ancora a confezionare la squadra di Spalletti dopo i recenti blackout in Europa. I tifosi, spiega Gianfranco Giubilo su il Tempo, sperano che stavolta i loro ragazzi riescano a notare il pronostico senza fare ulteriori scherzi da prete.

A San Siro la Juventus doveva affrontare una classica ormai quasi dimenticata, ma che stavolta era diventata uno scontro di vertice tra le prime due in classifica. Ma lo stadio milanese è una maledizione per la capolista, che incassa la sua seconda sconfitta. Decide un capolavoro balistico del giovane Locatelli, ma la Juventus deve lamentare un autentico furto. Rizzoli prima convalida e poi annulla un gol di Pjanic su punizione assolutamente regolare. I bianconeri dovranno cominciare a imparare quanto bruciano certi torti arbitrali, che finora erano stati offerti soltanto dai rivali di turno. E così oggi i primi inseguitori hanno l’occasione per ridurre al minimo il distacco dal vertice della classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy