Gioca Peres, Manolas stringe i denti

Il difensore greco è stato debilitato dalla febbre: i dubbi sulla sua presenza saranno sciolti soltanto all’ultimo. Il terzino brasiliano prende il posto di Florenzi

di Redazione, @forzaroma

L’uomo chiave della difesa rivoluzionata da Di Francesco e con la sua rapidità è l’anti-Immobile ideale: Manolas è l’imprescindibile del derby. Ma la febbre ha debilitato il greco dopo il gol storico al Barcellona, ieri ha preso parte alla rifinitura e i dubbi saranno sciolti all’ultimo, scrive “Il Tempo“. Se il centrale non si sentirà al meglio della condizione, il tecnico potrebbe rivedere i suoi piani e rinunciare alla retroguardia a tre, a meno che Kolarov scali dietro con l’inserimento di El Shaarawy a tutta fascia.

La seconda opzione è un salto nel passato col ritorno al 4-3-3, con Fazio e Jesus in mezzo, un Pellegrini in più a centrocampo e Nainggolan ala sinistra. A destra il ballottaggio è aperto tra Schick e Under, con il ceco favorito per partire dal 1′. Febbre pure per Florenzi, non al meglio: è a disposizione, ma comincerà dalla panchina e in campo va Bruno Peres. Non recupera Perotti, a rischio forfait anche col Genoa, per Defrel circa 20 giorni di stop. Convocati i baby Antonucci e Luca Pellegrini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy