Fonseca: “L’arbitro? Non ne parlo, gara stregata”

Fonseca: “L’arbitro? Non ne parlo, gara stregata”

i giallorossi aprono il nuovo anno con una sconfitta contro il Torino, proprio quello che il tecnico portoghese avrebbe voluto evitare

di Redazione, @forzaroma

La prima del 2020 non fa sorridere la Roma. Come riporta Il Tempo, i giallorossi aprono il nuovo anno con una sconfitta contro il Torino, proprio quello che Fonseca avrebbe voluto evitare. Se il finale del 2019 era stato scoppiettante con la vittoria all’Artemio Franchi contro la Fiorentina, la ripresa è stata una doccia gelata con Belotti mattatore: “E’ vero che abbiamo avuto difficoltà nella prima costruzione – le parole di Paulo Fonseca al termine del match – ma devo dire che abbiamo iniziato la partita con tre occasioni in sette minuti, se fosse arrivato il gol la partita sarebbe cambiata. Penso che la squadra nel secondo tempo abbia corretto qualcosa in impostazione, purtroppo è stata una di quelle gare in cui si può continuare a giocare anche dopo i 90’ senza mai segnare”.
L’allenatore lusitano non vuole soffermarsi sull’arbitraggio di Di Bello, nonostante l’ammonizione rimediata dal direttore di gara per proteste: “Non voglio parlare dell’arbitro. Abbiamo perso, cosa devo dire dopo questo risultato? Se mi chiedete se mi è piaciuto l’arbitraggio dico di no ma non voglio trovare scuse. Loro sono stati bravissimi, noi poco aggressivi, la marcatura preventiva non è andata bene”. La scarsa vena realizzativa dell’attacco, qualche disattenzione di troppo in difesa e il conto da pagare è diventato pesantissimo, con la squadra che ha sofferto soprattutto la capacità del Torino di aggredire la profondità con i movimenti senza palla di Belotti: “Abbiamo avuto un po’ di problemi sul corridoio destro con il Torino che andava a mettere tre  giocatori nella zona di Florenzi e questo ci ha messo in difficoltà, loro sono forti in contropiede, con Belotti che attacca sempre la profondità. Dovevamo essere più corti in alcuni momenti”.
La squadra è mancata di brillantezza, specialmente dalle parti di Sirigu nell’assalto sul punteggio di 0-1, ma per il tecnico lusitano non è un problema di condizione fisica: “Non penso ci sia stato un problema fisico, abbiamo chiuso la partita creando molte occasioni. La squadra ha fatto bene da questo punto di vista, non abbiamo trovato le soluzioni in alcuni momenti della partita ed è stato il nostro problema principale”Fonseca rende merito all’avversario, ma l’exploit dei granata era quello che l’allenatore della Roma aveva previsto: “Mi aspettavo un Torino così, con difesa e contropiede, non mi ha sorpreso”. Domenica prossima, all’Olimpico, arriva la Juventus, per la Roma sarà vietato sbagliare ancora.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy