Fonseca apre il cantiere Roma

Oggi pomeriggio, contro la Sambenedettese, il primo test stagionale

di Redazione, @forzaroma

Con mezza squadra assente, tra impegni con le nazionali e giocatori positivi al Covid, oggi pomeriggio Fonseca apre ufficialmente la stagione della Roma con il test contro la Sambenedettese, come riporta Il Tempo.

L’amichevole odierna – diretta su Sky e Roma Tv alle 17.30 – non fornirà risposte chiare e precise sullo stato di forma della squadra giallorossa, che a due settimane dall’esordio in campionato è ancora un cantiere aperto. Pau Lopez; Fazio, Ibanez, Juan Jesus; Karsdorp, Diawara, Veretout, Santon; Antonucci, Mkhitaryan; Perotti: questa una probabile formazione da poter abbozzare per l’impegno contro gli uomini di Montero, primi avversari in attesa di affrontare le due sfide più probanti con il Frosinone e il Cagliari, contro il quale è stata fissata la terza ed ultima amichevole pre-stagionale (12 settembre alle 18 alla Sardegna Arena).

Il mercato in uscita per ora non decolla e sta contestualmente bloccando le operazioni in entrata, con la Roma che si presenterà ai blocchi di partenza con una squadra molto simile a quella con cui ha concluso la stagione, con l’aggiunta di Pedro.

Oggi sarà una giornata importante per capire il destino del maxi-affare che coinvolge Dzeko, Milik e Under, il cui procuratore incontrerà De Laurentiis a Capri proprio per cercare di sbloccare lo scambio sull’asse Roma-Napoli. In uscita si aspetta sempre un segnale dal Genoa per Juan Jesus, mentre il Cagliari continua a lavorare su Fazio, come confermato anche da Di Francesco: “E’ uno degli elementi che seguiamo”.

Resta qualche distanza con l’Atalanta per Karsdorp: la Roma non vuole che il prestito sia gratuito e si sta lavorando sulle cifre e i dettagli della cessione. Intanto è tornato ad allenarsi in gruppo Mirante, che si è lasciato alle spalle il Coronavirus.

Servirà ancora qualche giorno a Perez, Kluivert e Bruno Peres, che la scorsa settimana ha ricevuto una chiamata da Fonseca nel quale al laterale brasiliano è stata ribadita la piena fiducia per la stagione che sta iniziando. Qualche intermediario si è mosso per cercare una nuova squadra all’esterno, ma l’intenzione di Peres e del suo procuratore è di restare nella Capitale a meno che non arrivi un’offerta più che importante (anche come commissione) a meno di un anno dalla scadenza del contratto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy