Dzeko: “Felice per me e per la squadra”

La gioia del bosniaco dopo la doppietta alla Sampdoria. Intanto la Roma risponde agli azionisti sulle questioni stadio e società

di Redazione, @forzaroma

Il capitano si è caricato sulle spalle la sua squadra. Edin Dzeko ha regalato il successo alla Roma nella prima partita dopo lo stop per il virus, realizzando due gol di pregevole fattura: “Sono molto contento per i tre punti e per i due gol, la doppietta mancava quest’anno. E’ stata una partita complicata, ma abbiamo fatto abbastanza bene, abbiamo creato tante occasioni da gol. Non siamo riusciti a segnare subito e abbiamo preso gol su un errore e può capitare, ma era importante non abbassare la testa. Abbiamo avuto un diverso atteggiamento nel secondo tempo e ci abbiamo provato fino alla fine. Non è facile iniziare sempre in svantaggio, dobbiamo cambiare e provare a fare il primo gol, ma non siamo riusciti. Abbiamo sofferto, il risultato ci sta“. Nel frattempo guardando fuori dal campo la Roma ha risposto alle domande dei propri azionisti in vista dell’assemblea che, come ricorda “Il Tempo”, andrà in scena domani alle 15. “La Società e Stadio TDV SpA hanno fatto tutto quanto richiesto loro ai sensi dell’iter autorizzativo, che è attualmente nelle mani del Comune. Il sito di Tor di Valle – specifica la dirigenza su eventuali ipotesi alternative alla sede attuale – è stato selezionato al termine di un lungo processo di selezione che ha coinvolto quasi 100 siti. Qualora il Comune non approvi il progetto potranno essere presi in considerazione ulteriori scenari alternativi“. “Tutte le informazioni e le considerazioni riguardanti le trattative per la potenziale vendita della Società sono state rappresentate dal Sig. Pallotta nella sua intervista alla quale si rinvia” la breve risposta sulla trattativa per la cessione a Friedkin. Altro tema caldo è quello relativo alla situazione economica del club: “L’Azionista di maggioranza non era tenuto ad effettuare ulteriori versamenti in previsione di un futuro aumento di capitale. L’impatto economico e finanziario derivante dalla diffusione del COVID-19 è attualmente ancora difficile da quantificare“. È stata infine confermata la fiducia all’ad Fienga, mentre saranno rimborsati gli abbonati tramite l’emissione di voucher. Intanto è arrivata al capolinea l’avventura di Petrachi alla Roma: il club giallorosso nelle prossime ore comunicherà ufficialmente il licenziamento e l’esonero dalle funzioni da direttore sportivo per il dirigente salentino, sospeso dal ruolo la scorsa settimana dopo il durissimo sms inviato a Pallotta. L’ex Toro è pronto alla battaglia ed impugnerà la decisione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy