Dopo Totti, Viviani

di Redazione, @forzaroma

(Il Tempo – E.Menghi) – «È un grandissimo onore – riconosce il centrocampista già lanciato in prima squadra

– alzare la coppa che per ultimo vinse Francesco. Ho il piacere di allenarmi spesso con lui, inutile che io dica quanto sia grande». Viviani ha tutto per diventarlo. «Luis Enrique ha puntato sin dall’inizio su di me, mi ha fatto esordire in prima squadra e lo ringrazierò sempre». Sul trofeo di ieri: «Ha un sapore particolare, ci tenevamo tantissimo dopo che l’anno scorso andò male con la Fiorentina. Anche allora c’era tanta gente allo stadio e ti tremano le gambe se non sei abituato, stavolta ci siamo concentrati tantissimo e ce l’abbiamo fatta: la festa sarà lunga»[…]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy