De Rossi va in panchina. C’è Perotti

Il capitano sta meglio potrebbe strappare la convocazione per il Benevento, ma oggi la tabella di recupero prevede un altro differenziato, oltre a un’ecografia di controllo

di Redazione, @forzaroma

Lente d’ingrandimento su De Rossi e il bilancio, è una giornata di esami importanti per la Roma. La prima prova si tiene a Trigoria e l’esito non è scontato: il centrocampista sta meglio, scrive Il Tempo, potrebbe strappare la convocazione per il Benevento, ma oggi la tabella di recupero prevede un altro differenziato, oltre a un’ecografia di controllo, e a questo punto sembra davvero complicato vedere il capitano in campo dal 1’.

Con Gonalons out almeno fino allo Shakhtar (compreso) nessuno vuole mettere fretta a De Rossi, che potrebbe doversi accontentare della panchina. Di Francesco ha la formazione in testa: Strootman-Gerson in mezzo, Perotti trequartista tra Under ed El Shaarawy, Dzeko punta. Defrel sarebbe il primo cambio in attacco, Schick rischia un altro forfait, mentre in mediana i «soccorsi» potrebbero arrivare dai baby o da Fazio adattato davanti alla difesa. L’esame dei conti si tiene a Nyon, il dg Baldissoni, l’ad Gandini e il CFO Francia approfondiranno il tema Fair Play Finanziario davanti alla commissione Uefa, che potrebbe punire il club con una multa e, al massimo, la riduzione della rosa nelle coppe, per il mancato pareggio di bilancio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy