De Rossi risponde presente

De Rossi risponde presente

Sarà lui a guidare il centrocampo con Pellegrini, viste le squalifiche di Cristante e Nzonzi

di Redazione, @forzaroma

L’ennesimo momento in cui bisogna compattarsi, fare quadrato, reagire. In questa balorda stagione di cadute e guarigioni solo apparenti la Roma si ritrova spalle al muro: domani contro il Milan si gioca una sorta di spareggio per il quarto posto che porta in Championsma in ballo c’è di nuovo la tenuta mentale di tutto il mondo giallorosso. Tocca ancora agli uomini più che ai giocatori, quelli invocati a più riprese da Di Francesco dopo i vari tonfi fragorosi, e allora l’uomo per antonomasia dell’attuale spogliatoio non può mancare: Daniele De Rossi – riporta “Il Tempo” – ha risposto presente e contro i rossoneri tornerà titolare a 98 giorni dall’ultima volta, quando a Napoli il 28 ottobre scorso chiese il cambio prima dell’intervallo. Il capitano si allena dalla settimana passata in gruppo, ha fatto le prove a Firenze, finendo per partecipare a un’altra debacle epocale della Roma (è l’unico che i tre ko per 7-1 se li è dovuti sorbire tutti in campo…), ma almeno ha avuto la conferma che finalmente i dolori al ginocchio sembrano scomparsi.

Lo stop più lungo della carriera è servito a curare la cartilagine lesionata, a rinforzare i muscoli a sostegno e poi, mano mano, a ritrovare una condizione accettabile. Logico che De Rossi sia lontano dal 100%, non ha i novanta minuti nelle gambe ma se oggi non ci saranno problemi durante la rifinitura sarà lui ad affiancare Lorenzo Pellegrini nella coppia obbligata in mediana. Nzonzi e Cristante sono squalificati, Coric non dà garanzie e quindi Di Francesco non ha altre soluzioni a disposizione per allestire il centrocampo, con Zaniolo di nuovo trequartista e il probabile avanzamento di Florenzi come esterno d’attacco. Sull’altro lato El Shaarawy, al centro Dzeko mentre Under e Perotti non recuperano. L’unico ballottaggio è tra Karsdorp e Santon (favorito) in difesa, difficile pensare a una difesa a tre dove dovrebbe giocare l'”inaffidabile” Marcano. Intanto ieri il terzo portiere Fuzato è stato inserito nella lista Uefa aggiornata al posto del baby Celar. Domani Di Francesco chiederà a De Rossi di guidare un gruppo in perenne bilico mentale, la sua assenza ha acuito i problemi di personalità e gestione delle partite.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy