Con il CSKA senza Mancini torna Smalling. Conclusa l’indagine FIGC su Roma-Fiorentina

Ora la palla passa a Fonseca, che nella rifinitura odierna deciderà se schierarlo o meno dal primo minuto

di Redazione, @forzaroma

Riecco Smalling, scrive Il Tempo. A circa due settimane di distanza dall’infortunio al ginocchio sinistro subito in allenamento durante la sosta per le nazionali, il difensore centrale è tornato ad allenarsi con il gruppo, alle prese con la prima delle due sedute in programma prima della sfida di Europa League con il Cska Sofia. Ora la palla passa a Fonseca, che nella rifinitura odierna deciderà se schierarlo o meno dal primo minuto in un reparto che dovrà fare a meno dello squalificato Mancini. Cercherà di riaggregarsi ai compagni anche Carles Perez, assente a Milano e non disponibile per l’allenamento di ieri a causa di una tonsillite. Il recupero dello spagnolo permetterebbe di far rifiatare con maggiore facilità Mkhitaryan e Pedro, l’unico sempre schierato titolare da inizio stagione.

Intanto è stata conclusa dalla Procura FIGC l’indagine riguardante il presunto mancato rispetto delle norme anti-covid per l’ultima sfida casalinga dello scorso campionato: gli ispettori federali annotarono delle possibili violazioni sul mancato distanziamento dei componenti della panchina aggiuntiva giallorossa nel match con la Fiorentina. La vicenda è molto simile a quella che ha portato all’inibizione di Fienga e alla squalifica di Manara per le violazioni registrate al San Paolo contro il Napoli (che resta sotto indagine dopo il contro-esposto romanista). Continua poi la discesa del titolo della Roma in Borsa: ieri -7,01%, ad un prezzo di 0,146 euro per azione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy