Capello: «Potrei tornare», Boniek: “E’ un traditore”

“Non si può escludere che torni nella capitale. Mai dire mai” dichiara l’ex allenatore della Roma, ma gli risponde subito il polacco: “È stato lui a tradire, non la Roma. Aveva detto che non sarebbe mai andato alla Juve, invece l’ha fatto”

di Redazione, @forzaroma

Al Milan no, alla Roma forse. Se ritorno dev’essere, Fabio Capello non ha dubbi: «Non si può escludere che torni nella capitale. Mai dire mai. Sono troppo amico di Berlusconi e direi assolutamente di no ai rossoneri». Idem all’Italia: «No grazie, basta con le nazionali». A Roma ha sicuramente lasciato un bel ricordo: «È un ambiente difficile, che ammalia», ha spiegato a Radio anch’io lo sport.

Zbigniew Boniek ha qualcosa da rimproverare all’ex ct della Russia: «È stato lui a tradire, non la Roma. Aveva detto – ricorda il polacco – che non sarebbe mai andato alla Juve, invece l’ha fatto. Il cambio di tecnico non serve a niente, non ci va Garcia in campo. C’è più bisogno di una dirigenza ampliata».

(E. Menghi)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy