Burdisso: “Vado via, devo pensare al Mondiale”

di finconsadmin

(iltempo.it – E. Menghi) – Non ha ancora detto addio ai compagni, ma Burdisso ha deciso di lasciare la Roma dopo quattro anni e mezzo. L’obiettivo è trovare una squadra che gli garantisca una maglia da titolare, perché Nico in Brasile vuole andarci a tutti i costi: «? arrivato il momento di chiudere un ciclo. Devo continuare con la mia carriera e pensare alle possibilità di fare il Mondiale. Ho giocato in nazionale fino all’anno scorso. Ho trovato una concorrenza che sta facendo molto bene, il mister è stato chiaro, eravamo in tre per due posti, loro hanno fatto bene e sono contento per la Roma. Mi sento molto bene e devo continuare a confermarlo». Burdisso è considerato da Garcia la prima riserva in difesa, ma le possibilità di prendere il posto di uno tra Benatia e Castan sono praticamente nulle, perciò l’argentino ha annunciato ai tifosi, tramite Sky, la scelta di lasciare la Roma: «Ho parlato solo con la società, il club ha altre idee e io li capisco. Dopo quattro anni e mezzo bellissimi con la Roma, di cui sono diventato tifoso, penso sia il momento di pensare ad altri obiettivi». Non è la corte del Genoa ad averlo convinto, perché in realtà non ha ancora deciso la sua futura destinazione, ma sono le motivazioni a portarlo lontano dalla capitale: «Mi sono messo in testa che devo giocare e che, per andare al Mondiale, uno ha bisogno di partite. Non bisogna guardare troppo avanti, ma andare avanti giorno dopo giorno e sapere che sto bene e che sono aperto ad andare anche in altri campionati». Lo cercano in Germania, Spagna, ma anche in Argentina. La Roma si aspettava di perderlo, ma solo a giugno, alla naturale scadenza del contratto, ma Burdisso ha deciso di anticipare i tempi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy