Il Bayern passa solo al 90’

Nella scorsa edizione non si fecero male e passarono il girone eliminatorio chiudendolo entrambe a 15 punti, con una vittoria per parte negli scontri diretti.

di finconsadmin

Nella scorsa edizione non si fecero male e passarono il girone eliminatorio chiudendolo entrambe a 15 punti, con una vittoria per parte negli scontri diretti. Ma quest’anno, di nuovo insieme e ancora con il CSKA Mosca, c’è la mina vagante Roma e non il modesto Viktoria Plzen (che finì comunque terzo lasciando l’ultimo posto ai russi). E allora, nello splendido Allianz Arena, Bayern Monaco e Manchester City scendono in campo senza fare calcoli. Pronti, via ed è subito Bayern. Götze scambia con Lewandowski che di tacco libera Müller.

Tiro fuori di un soffio. La reazione degli ospiti arriva al 13esimo. Dzeko calcia a rete dalla linea di fondo campo, Neuer blocca. Prima dell’intervallo, grande chance per i bavaresi. Alaba verticalizza per Lewandoski, la punta supera Hart ma spedisce sul fondo. Ripresa. Dopo 15 minuti, Bayern di nuovo pericoloso, ma Hart si salva deviando in corner il tiro di Bernat. La partita è combattuta ma prevale l’equilibrio. Fino al 90’, quando Boateng, con un esterno perfetto, regala il gol-vittoria al Bayern.

Nelle altre gare il Porto travolge il Bate Borisov 6 a 0, pareggi-sorpresa per Chelsea e Psg (entrambe impattano 1 a 1 rispettivamente contro Schalke 04 e Ajax). Vince, ma solo di misura il Barça di Luis Enrique contro l’Apoel.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy