Arriva la lettera. Il ds Petrachi licenziato

La questione è destinata a finire davanti a un giudice, visto che l’ex dirigente ha rifiutato ogni tipo di offerta di buonuscita

di Redazione, @forzaroma

Nel silenzio più totale è calato il sipario sull’avventura di Petrachi alla Roma. A meno di un mese di distanza dallo stringato comunicato in cui veniva annunciata la sospensione del dirigente salentino è stato completato l’iter che ha portato al licenziamento del direttore sportivo. L’ormai ex ds giallorosso si è visto recapitare la raccomandata con ricevuta di ritorno che ufficializza la decisione del club, che qualche giorno fa a seguito della sospensione lo aveva esonerato dalle mansioni e nel cda del 26 giugno aveva votato all’unanimità per il licenziamento.

La questione, scrive “Il Tempo”, è destinata a finire davanti ad un giudice visto che Petrachi ha rifiutato ogni tipo di offerta di buonuscita: l’ex Toro aveva altri due anni di contratto per 2,4 milioni netti complessivi (più bonus). La Roma ha deciso di non comunicare pubblicamente il nuovo aggiornamento e ha affidato a Morgan De Sanctis l’incarico di direttore tecnico pro tempore. Sul fronte mercato va invece segnalato che da Trigoria continuano a smentire una possibile cessione di Pellegrini, che insieme a Zaniolo viene reputato il fulcro di ogni futuro progetto. La questione del rinnovo del contratto non sarà però affrontata immediatamente: il numero 7 e la società giallorossa si siederanno intorno ad un tavolo probabilmente al termine del mercato estivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy