All’Olimpico i quarti di Euro 2020

Nel prossimo Europeo itinerante, saranno ben quattro le gare all’Olimpico.

di finconsadmin

I brutti episodi visti prima e durante l’esordio in Champions League della Roma all’Olimpico non hanno influito sulla scelta della Uefa: 30 anni dopo la finale mondiale di Italia ’90 e 52 dopo gli ultimi Europei organizzati nella Penisola il grande calcio internazionale tornerà nella Capitale. Roma è stata scelta dal Comitato esecutivo Uefa riunito ieri a Ginevra per ospitare all’Olimpico uno dei quarti di finale e tre gare della fase a gironi degli Europei di calcio del 2020, la prima edizione itinerante. Quattro match, due dei quali vedranno sicuramente in campo la nazionale azzurra.

Ad aggiudicarsi finali e semifinali è stata Londra – la coppa sarà alzata a Wembley – mentre gli altri quarti di finale, più i gironi, si giocheranno a Monaco di Baviera, Baku e San Pietroburgo. Altre otto città (Bruxelles, Copenaghen, Budapest, Amsterdam, Dublino, Bucarest, Glasgow e Bilbao) ospiteranno gli ottavi di finale. «Scegliendo Roma la Uefa ha riconosciuto il valore della candidatura italiana proposta dalla Figc – ha commentato il presidente Carlo Tavecchio – sostenuta dal governo, da Roma Capitale, dal Coni. L’Italia sarà un punto di riferimento del calcio europeo nei prossimi anni». Per il sindaco Ignazio Marino «è una vittoria per tutta la città e una straordinaria occasione per lo sport e l’economia cittadina. Soddisfatto anche il ct Antonio Conte: « Giocare in casa alcune gare darà a tutti stimoli supplementari».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy