Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

Zaniolo e Mkhitaryan all’esame di qualità

Getty Images

Oggi all'Olimpico arriva l'Empoli: Mourinho chiede ai due esterni giocate e caratteristiche da trascinatori

Redazione

Qualità al potere. Centralmente c'è Pellegrini a garantirla. Ora Mourinho, come la celebre pubblicità, attende che la Roma metta le ali, scrive Stefano Carina su Il Messaggro Perché Zaniolo e Mkhitaryan ai rispettivi livelli possono regalare, insieme ad Abraham, il salto di qualità tanto atteso. È il poker giallorosso sul quale José ha scommesso dall'inizio dell'anno. Lo farà anche oggi, contro l'Empoli, davanti ai 30mila dell'Olimpico pronti ad ascoltare prima del fischio d'inizio "Roma, Roma" (club disposto a pagare l'eventuale multa, ndc). Una manifestazione d'amore che lo Special One definisce "una dimostrazione chiara di romanismo". Quella contro i toscani è una gara da vincere per mettersi alle spalle definitivamente il derby. "Sei gol subiti in 2 gare sono ovviamente troppi ma lavoriamo per migliorarci. - ha detto Mourinho - La cosa più facile nel calcio è difendere bene. Normalmente però si fa a discapito dell'organizzazione offensiva. Ma non è quello che vogliamo fare. Io voglio una squadra che crei, giochi, segni e che naturalmente poi difenda bene. Sono il primo a sapere che serve equilibrio. Tuttavia, al di là degli errori individuali, preferisco guardare the big picture', il quadro completo". Vien da sé che privilegiando l'attacco, il salto di qualità del duo Mkhitaryan-Zaniolo è fondamentale. Se Nicolò ha dato significativi segnali di ripresa nel derby, Miki vive ancora in una fase di torpore. Il suo modo di giocare rispetto alla passata stagione è cambiato. Prima con Fonseca si ritrovava ad agire come seconda punta, pronto a sfruttare i movimenti di Dzeko. Oggi Mou gli chiede un lavoro diverso, anche a livello difensivo, che sotto porta non lo rende lucido come al solito. I numeri lo confermano: 15 reti (13 in campionato) in 46 presenze (media 1 rete ogni 3,5 partite) e 11 assist (4,1) lo scorso anno. Ora dopo 8 gare tra campionato e coppe è fermo al sigillo contro la Fiorentina e all'assist a Veretout a Salerno. Centrocampista francese che è pronto a riprendersi il posto in mediana. Vicino a lui, dopo la convincente prova in Ucraina e considerando che Cristante è diffidato (dopo la pausa c'è Juventus-Roma, ndc), crescono le quotazioni di Darboe.