Un Destro per la Lazio occasione per rinascere

di finconsadmin

(Il Messaggero – S.Carina) Voglia di rivincita. O forse, pi? semplicemente di recuperare il tempo perduto. Mattia Destro ? fermo da oltre due mesi. Operato di menisco esterno il 26 gennaio, l?ex senese si ? fermato sul pi? bello. Gi?, perch? arrivato con la scomoda etichetta di uomo-mercato, era riuscito a reagire all?avvio in giallorosso che certamente non era stato dei migliori. Qualche incomprensione con Zeman sommata alla querelle sulla posizione da ricoprire in campo, lo aveva trasformato nella riserva di Osvaldo. Ruolo che non poteva che stargli stretto, anche perch? in estate era stato strappato alla concorrenza a suon di milioni, convincendolo che accettando la Roma ? e alle dipendenze del tecnico boemo – avrebbe trovato la sua consacrazione. E invece, soprattutto nei primi mesi, di gol segnati nemmeno l?ombra. Quando poi finalmente ? riuscito a sbloccarsi giocando con pi? continuit? (bilancio pre-sala operatoria: 19 presenze collettive e 7 reti, 4 in campionato e 3 in Coppa), ecco l?infortunio che non ci voleva.

 
SECONDO DEBUTTO -?Sono oramai un paio di settimane che Destro si allena con il gruppo. Impegno che gli ? valsa la convocazione per la trasferta a Palermo, pur nella consapevolezza di essere ancora indietro nella preparazione. Ora, complice la squalifica di Osvaldo e il problema alla caviglia destra di Nico Lopez, il centravanti ? l?unica alternativa in attacco a Totti. Per lui, quello di luned? sera, sar? il debutto nel derby. Alla Lazio ha gi? segnato quando era al Siena ma nella gara d?andata fu costretto ad assistere alla stracittadina dalla tribuna. L?esultanza rabbiosa dopo il gol al Palermo e quella maglia galeotta a coprire il volto, gli costarono all?epoca la doppia ammonizione e il forfait anticipato dalla partita. Stavolta Destro ci sar?. Clinicamente ? guarito, il ginocchio ?? asciutto? e ha recuperato anche una discreta forza. L?unica incognita rimane la tenuta atletica.

 
PJANIC TOTTI E DE ROSSI -?Quella chiaramente pu? aumentare solamente giocando. Ne sa qualcosa Pjanic che dopo lo stop di tre settimane per l?infortunio alla caviglia riportato contro il Genoa, a Palermo ha ripreso confidenza con il campo disputando il secondo tempo. Ieri il bosniaco ha effettuato lavoro in palestra per tenere sotto osservazione il leggero affaticamento alla coscia destra con il quale convive da qualche giorno. Discorso simile sia per Totti ? problema al quadricipite – che per De Rossi rimasto ai box per smaltire un fastidio al tendine d?Achille. Per i tre il lavoro differenziato era comunque preventivato. Migliora Florenzi che oggi alterner? lavoro in gruppo e differenziato.

 
VIA AGLI ABBONAMENTI -?Intanto, aspettando Pallotta ? atteso a Roma domani (rimarr? nella capitale sino a marted?) – oggi prende il via, con grande anticipo rispetto agli anni precedenti, la campagna abbonamenti. Ad annunciarlo ieri ? spiazzando anche pi? di qualcuno all?interno del club ? il direttore commerciale Winterling: ?Domani presenteremo la campagna abbonamenti all?interno della quale sveleremo anche la terza maglia, che sar? una grande sorpresa?. Non ? prevista nessuna presentazione alla stampa ma semplicemente un comunicato in tarda mattinata sul sito del club dove verranno illustrate modalit? e prezzi. Rispetto al passato, sono previste agevolazioni soprattutto per chi sottoscriver? l?abbonamento nelle prime settimane.

 

Mercato: rumors sempre pi? insistenti parlano di un interessamento della Roma per Donadoni. Il tecnico preferirebbe il Milan ma non ? escluso che la mossa giallorossa sia un tentativo per smuovere il terreno riguardo ad Allegri, vero obiettivo del duo Baldini&Sabatini. Anche se ieri il dg del Parma, Pietro Leonardi, ha negato una possibile partenza dell?attuale tecnico giallobl?.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy