Totti, la caviglia è ok. Bradley niente Inter

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – B.Saccà) Francesco Totti è ottimista. Ieri il capitano della Roma è arrivato a Trigoria indossando una maglietta con la scritta «Il meglio deve ancora venire».

Una citazione di una canzone di Ligabue, ma anche un augurio a se stesso e alla Roma. Totti è in buone condizioni fisiche nonostante abbia subìto un colpo all’altezza della caviglia sinistra durante la partita con il Catania. «Sto bene. Il dolore sta passando. Niente di grave la botta di domenica», ha confidato il capitano. Totti non ha neppure dovuto svolgere dei controlli fuori dal Fulvio Bernardini. La presenza del numero 10 nella sfida di domenica prossima a San Siro con l’Inter non appare dunque in dubbio.

 

Ieri la squadra è tornata ad allenarsi dopo una giornata di riposo e il capitano ha lavorato con il gruppo per tutto il tempo. Un addestramento durato un’ora e mezza cui non hanno partecipato Bradley e Dodò: lo statunitense si è sottoposto alla fisioterapia per una lesione muscolare di primo grado alla coscia (salterà la gara di Milano) mentre il brasiliano si è esercitato a parte. Zeman ha voluto analizzare la gara della scorsa domenica con i giocatori prima di cominciare la seduta. E ha fissato una doppia razione di allenamenti per oggi: la prima alle 9.30; la seconda alle 17.30. La doppia seduta è prevista anche per venerdì. Sabato, la Roma raggiungerà Milano per prepararsi alla partita di domenica sera – ore 20.45 – con l’Inter guidata dall’ex tecnico dei Giovanissimi e degli Allievi giallorossi Stramaccioni.

 

Intanto, il giudice sportivo Gianpaolo Tosel ha inflitto una multa di cinquemila euro al club giallorosso, punendo i fumogeni e i petardi accesi dai tifosi romanisti nell’arco dell’incontro con il Catania.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy