Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

Totti-De Rossi, due assist molto Special

Totti-De Rossi, due assist molto Special

l'ex sedici: "La Roma sarà soddisfatta se non avrà fatto stufare il tecnico portoghese". Lo storico capitano: "Ha vinto più di tutti gli allenatori della Serie A messi insieme"

Redazione

Se aveva bisogno di uno scudo, lo ha trovato. Forse in modo inatteso ma efficace. Perché non capita tutti i giorni, nemmeno ad uno Special come Mourinho, di avere al fianco Totti e De Rossi. Sì, proprio loro due -scrive Stefano Carina su Il Messaggero - stelle polari degli affetti della tifoseria negli ultimi 25 anni. Una partita di padel tra i due capitani ieri mattina, è diventata l'occasione per la difesa dello Special One. Inizia DeRossi: "La Roma dovrà essere soddisfatta a fine stagione se non avrà fatto stufare anche questo allenatore, Mourinho è uno dei più forti che ci sono in circolazioni nella storia del calcio. Parliamo di uno dei 5-6 allenatori più forti di sempre, cerchiamo di non farlo stufare. Poi è normale che ci sono i risultati da ottenere, ma questa piazza, che ho dentro il cuore, a volte è meglio vederla da fuori perché non vorrei mettermi nei suoi panni. Lo stavano aspettando, è arrivata qualche sconfitta e ora stanno uscendo fuori in tanti". Poi è la volta di Totti a Sky: "Se stiamo qua a dire che Mourinho è il problema della Roma vuol dire che abbiamo sbagliato tutto. È l'allenatore che ha vinto più di tutti gli allenatori della Serie A messi insieme. Bisogna puntare su di lui perché è un grande tecnico e motivatore. Sa come gestire il gruppo, quello che deve dire e che deve fare. Io punto sempre su questi tipi di personaggi. La società e i tifosi devono stare vicino a lui".

Il resto dovrà farlo la società Roma. Perché se tocca al tecnico e alla squadra sperare nella Champions, Pinto ha il compito di accontentare Mourinho. Gli obiettivi sono chiari: un terzino destro e un centrocampista. Dal recupero di Smalling e dalla partenza o meno di Kumbulla dipenderà anche il centrale difensivo (Senesi). Come laterale destro in pole c'è Dalot. In mediana scendono le quotazioni di Zakaria, salgono quelle di Loftus Cheek e Winks anche se il sogno di José è Douglas Luiz dell'Aston Villa. In uscita Mayoral, Villar, Diawara e Kumbulla.