Tocca a Smalling: “Non vedo l’ora”

Tocca a Smalling: “Non vedo l’ora”

Forte nei contrasti, aggressivo quanto basta per accorciare in avanti, veloce nei recuperi, il suo impiego permetterà alla Roma di giocare con il baricentro più alto

di Redazione, @forzaroma

Non ce la faceva più. Complice un sovraccarico muscolare alla vigilia del match col Sassuolo, Smalling ha dovuto rimandare il debutto. Con 10 giorni di ritardo, il momento è arrivato, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

Ad annunciarlo, Fonseca: “Chris gioca“. Non proprio l’esordio più semplice. Di fronte, Duvan Zapata. Ma un ragazzo che arriva da oltre 25mila minuti giocati con la maglia dello United, ha debuttato a 21 anni con la nazionale e un paio di anni fa stuzzicò alla vigilia di una gara addirittura Messi – “Ho avuto già la fortuna di affrontare Ronaldo e Mbappe. Queste sono sfide che ogni giocatore vuole vivere. Quindi dico a Messi, fatti sotto!” – non si farà prendere di certo dall’emozione.

Forte nei contrasti (in carriera ne ha vinti l’83%), aggressivo quanto basta per accorciare in avanti, veloce nei recuperi, il suo impiego permetterà alla Roma di giocare con il baricentro più alto. “Non vedo l’ora“, dice Smalling. Parola al campo. Rinnovo, intanto, per Bouah fino al 2024.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy