Stadi aperti a fine ottobre

E’ su questo l’obiettivo che il numero uno della Fifa, Infantino e quello della Figc, Gravina stanno lavorando insieme al premier Giuseppe Conte

di Redazione, @forzaroma

Riaprire gli stadi per fine ottobre. Dopo che la scuola sarà andata a regime. E’ su questo l’obiettivo che il numero uno della Fifa, Gianni Infantino e quello della Figc, Gabriele Gravina stanno lavorando insieme al premier Giuseppe Conte, scrive Emiliano Bernardini su Il Messaggero.

Ieri il numero uno del massimo organismo mondiale, che ha riconosciuto a Gravina l’ottima gestione della ripartenza del campionato e non a caso ha scelto l’Italia come primo viaggio ufficiale post Covid, si è intrattenuto per più di un’ora a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio. Un colloquio disteso e improntato alla collaborazione.

Calcio e Governo si sono trovati d’accordo su un punto: prima la scuola e poi il calcio. Insomma per la riapertura degli stadi molto dipenderà da cosa accadrà dopo che le scuole saranno andate a regime. “Il calcio senza tifosi non è la stessa cosa, siamo tutti d’accordo, ma la salute è più importante. Bisognerà lavorare, bisognerà vedere cosa succede adesso, in questo periodo in cui si torna a vivere in contatto con la gente. È chiaro che la riapertura e il riportare i tifosi e la gioia nel calcio sia l’obiettivo ma senza pressioni“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy