Siviglia protesta: non “graditi” i tifosi giallorossi

Siviglia protesta: non “graditi” i tifosi giallorossi

La stampa iberica contro la decisione dell’Uefa di far disputare la gara a porte aperte

di Redazione, @forzaroma

Polemiche in casa Siviglia per il match di Europa League con la Roma che si giocherà in Spagna il 12 marzo. Mentre in Italia il campionato rimane blindato per le misure di contenimento del Coronavirus adottate dal governo, il paradosso -secondo Estadio Deportivo – è che si permetterà a circa duemila tifosi giallorossi di andare in trasferta e assistere alla partita direttamente dallo stadio. L’attacco diretto all’Uefa è basato sul fatto che il match tra Valencia e Atalanta del 10 marzo sarà giocato a porte chiuse per impedire ai tifosi che abitano nella parte più contagiata del Paese di muoversi rischiando di esportare il virus. Lo stesso provvedimento,commentano in Spagna,dovrebbe essere applicato ai tifosi della Roma anche se non residenti nella zona rossa, scrive Gianluca Lengua su “Il Messaggero”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy