Silvio e Francesco, ? qui la capitale del gol

di finconsadmin

(Il Messaggero – P.Mei) Il gol ? il derby: il derby di Roma. Abita qui. Perch? ora primo e secondo nella classifica dei bomber di sempre sono Silvio Piola e Francesco Totti.Il primo ha avuto una lunghissima parentesi laziale nella sua storia di cannoniere, dal 1934 al 1943, e ha segnato 142 reti in 227 partite in maglia biancoceleste; il secondo ? da vent?anni che gioca, sempre e per sempre in giallorosso. Avremo s? vinto meno scudetti che altrove (il che ? nella statistica di Juve, Milan e Inter pi? altre lontane preistorie e storie) ma l?esultanza del gol ? un gesto romano in senso appio. Magari vincono di pi?, ma gli facciamo il gol, pu? dire un orgoglioso e rugantino trasteverino.

 

E dunque consoliamoci con questo che non ? un aglietto, ma un dato: perch? nel calcio il gol ? l?essenziale, canterebbe Marco Mengoni. Abbiamo, a Roma, il Colosseo e San Pietro (con Papa presente o vacante), Fontana di Trevi e il Campidoglio, la coda alla vaccinara e i rigatoni alla pajata, Arrivederci Roma e Roma nun fa la stupida stasera per buttarla sulla musica e non sono solo canzonette, Giulio Cesare che per Roma alla fine era solo un consigliere comunale, un assessore con qualche delega in pi?, e tante altre non contabili storie e glorie che fanno la Roma caput mundi, e adesso abbiamo anche il gol nella lunga vicenda dei campionati di calcio, a giudicare dai primi due posti.

 

Ma l?arrivo non ? ancora questo, perch? ?mai dire mai?: Francesco Totti non ha ancora 37 anni (? nato dalle parti di Porta Metronia il 27 settembre 1976: curiosit?, Piola, tanti anni prima, nel 1913, era nato appena due giorni dopo Francesco, il 29 settembre. Che ci sia la luna piena del bomber in quel periodo?) e Silvio Piola il suo ultimo gol dei 274 (o 290 se gli si aggiungono i 16 del campionato di guerra in due gironi) lo mise a segno quando di anni ne aveva 40, pi? sei mesi e 9 giorni. C?? tempo fino alla stagione 2016-2017, sempre che Totti non segua l?esempio di Sir Stanley Matthews e non giochi fino a cinquant?anni, record tuttora imbattuto.

 

E, quanto alla lazialit?, e conseguente romanit?, di Silvio Piola c?? anche la storia a venire in soccorso: il paese di Robbio, nella Lomellina, tra Pavia e Vercelli, dove Piola nacque quel 29 settembre di un secolo fa, ha tra i suoi tesori vestigia romane (??ndo? annamo domin?mo?, come recitava uno strafottente striscione romanista di accompagno nelle trasferte) e tra i suoi feudatari la famiglia Di Roma, imparentata con gli Orsini, il cui patronimico ne dichiara le origini. Il resto ? gioco, il gioco del calcio, nel quale per l?appunto il gol ? tutto e il gol ? Di Roma anche lui, sponda laziale o romanista, Silvio Piola o Francesco Totti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy