Si riempie Trigoria: vecchi e nuovi insieme e tutti in una volta

Si riempie Trigoria: vecchi e nuovi insieme e tutti in una volta

Rientrano dalle nazionali e Fonseca avrà tutta la rosa a disposizione

di Redazione, @forzaroma

Per la prima volta da quando siede sulla panchina della Roma, Paulo Fonseca avrà modo di interagire con l’intero organico a disposizione, scrive Gianluca Lengua su Il Messaggero.

Certo, non li può ancora allenare tutti: sono ancora infortunati Under, Perotti e Zappacosta (Spinazzola è sulla via del recupero). Finalmente il tecnico potrà lavorare con il gruppo (quasi) al completo impartendo le proprie linee guida con lo scopo di renderlo al più presto rodato.

Due dei nuovi acquisti questi rappresentano delle pedine fondamentali nello scacchiere del portoghese: Smalling, non avendo l’impegno in Nazionale, ha approfittato della scorsa settimana per entrare in sintoniacon squadra e allenatore; Mkhitaryan, invece, è rientrato ieri sera aRoma eoggisvolgerà ilsuoprimo allenamento al Fulvio Bernardini (dove ieri si è rivisto Ed Lippie), seguito dalla presentazione (ore 12). L’esterno d’attacco dopo la partita in Nazionale contro la Bosnia ha scatenato stupore e acceso la voglia di vederlo in campo in maglia giallorossa.

Contro il Sassuolo domenica alle 18 esordiranno entrambi i nuovi acquisti: accanto a Smalling in difesa ci sarà uno tra Fazio e Mancini, sulle corsie esterne Florenzi (con gli altri due nazionali azzurri ha svolto defatigante) e Kolarov. Ma quello su cui più si sta concentrando Fonseca è la copertura che il centrocampo dovrebbe dare al reparto difensivo: nelle prime due uscite di campionato Veretout è rimasto in panchina per un infortunio alla caviglia e la squadra ha sofferto la mancanza di un regista che all’occorrenza disinneschi gli attacchi avversari. Accanto a lui Cristante, una garanzia per il tecnico. Poco più avanti toccherà a Pellegrini e Zaniolo, quest’ultimo è alla ricerca della continuità avuta nella prima parte della scorsa stagione. L’attacco sarà affidato a Dzeko e Mkhitaryan: una coppia che promette scintille. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy