Si ferma Under, è il quinto stop stagionale. Scatta il tetto ingaggi per i Primavera

Si ferma Under, è il quinto stop stagionale. Scatta il tetto ingaggi per i Primavera

Il turco rientrerà oggi a Roma per sottoporsi a controlli strumentali e pianificare i tempi di recupero

di Redazione, @forzaroma

C’è preoccupazione a Trigoria per il quinto infortunio da inizio stagione, scrive Gianluca Lengua su Il Messaggero. Questa volta la vittima è Cengiz Under che si è fermato in Nazionale per un fastidio muscolare al bicipite femorale della coscia destra, il turco rientrerà oggi a Roma per sottoporsi a controlli strumentali e pianificare i tempi di recupero. Fonseca si augura che possa tornare in tempo per l’esordio in Europa League contro l’Istanbul Basaksehir (sua ex squadra) di giovedì 19 settembre, ma dopo la scorsa stagione (oltre 50 stop muscolari) la politica per il trattamento degli infortuni è cambiata, ed è più prudente.

A Under si aggiungono anche gli infortuni di Spinazzola (bicipite femorale sinistro), Perotti (lesione miotendinea), Zappacosta (lesione al soleo) e Pastore (affaticamenti vari nel periodo delle amichevoli).

Andrebbero aggiunti anche infortuni estivi di Schick, Gonalons e Bianda, ma limitiamoci a quelli rimasti in rosa.

Anno zero anche in Primavera, come ha annunciato Morgan De Sanctis: “Vogliamo che i ragazzi mantengano un livello alto con un nuovo parametro di stipendi. Chi vuole restare e rivendica l’essere romano e romanista lo deve dimostrarecon i fatti“. Un concetto che sembrava indirizzato a Riccardi (“Mai offerto alla Juventus£).

Da questa stagione in avanti la Roma stabilirà un tetto ingaggi per i calciatori della Primavera (500mila euro che in tre anni arriverà a 70mila), instaurando un legame di appartenenza non basato esclusivamente sui salari.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy