Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Messaggero

Sei reti subite nelle ultime tre partite: così la difesa torna a scricchiolare

Getty Images

Squalificato Mancini domani sera nel 3-5-2 un inedito terzetto di centrali composto da Smalling, Ibanez e Kumbulla

Redazione

Svanberg, Inter e Cska Sofia: mettetela come volete, scrive Stefano Carina su Il Messaggero, sono le tre partite dove la Roma ha ricominciato a prendere gol. Sei reti in tre gare, troppe per un reparto che si credeva avesse iniziato a trovare un equilibrio. Domani contro lo Spezia, vista la squalifica di Mancini, verrà schierato un inedito terzetto di questa stagione: Smalling, Ibanez e Kumbulla. Nonostante abbiano già giocato insieme con lo Zorya e con la squadra di Inzaghi, sarà però un trio inedito in quanto non si userà una difesa a quattro. Mou si affiderà a loro per fermare il secondo peggior attacco della serie A. Il lavoro di Mourinho sul reparto arretrato è comunque evidente. La Roma è passata dall'essere la squadra che insieme a Salernitana, Spezia, Genoa, Venezia e Cagliari subiva più tiri in porta nelle prime 4 giornate a quella che dopo 16 turni ne subisce di meno (3.9 di media). Una metamorfosi si iniziata con la linea a quattro ma poi proseguita con quella a tre (che spesso si trasforma a 5) dove il terzetto dei centrali gioca più basso rispetto al solito: fondamentale in questo il rientro dell'inglese Smalling.