Sarà Mkhitaryan la nostra guida

E’ il momento di dimostrare che la Roma è forte anche contro i forti

di Redazione, @forzaroma

Parole, parole; le chiacchiere sono a zero, è tornato il momento del campo e oggi c’è la partita contro la Juventus a Torino, scrive Paolo Liguori su Il Messaggero nella sua rubrica ‘Curva Sud’. E’ già una prova di appello per la Roma e il suo allenatore, perché la classifica può cambiare radicalmente a seconda del risultato. Una sconfitta vorrebbe dire già scalare al quarto posto con il rischio di avere addosso domani Napoli. Lazio e Atalanta. Tutte e tre ci hanno battuto sonoramente. E’ il gioco del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto: solo i risultati in campo, e con le prime della classe, decideranno la classifica finale dal terzo al settimo posto.

Oggi non ci sarà Dzeko per un atteggiamento di Fonseca e della società che ci sarebbe piaciuto vedere con il pubblico vero,. Perché Fonseca piace da morire ai giornalisti specie quelli che vorrebbero sempre una Roma a sei cambi, mentre Dzeko piace ai tifosi e alla squadra. Senza Edin toccherà a Mkhitaryan guidare la squadra giallorossa. Noi continuiamo a tifare Roma e la vorremmo vedere forte anche con i forti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy