Rudiger arriva oggi. Digne ritarda ancora

Il tedesco è reduce da un intervento in artroscopia al ginocchio e in questi giorni sta terminando la fase di riabilitazione. Dovrebbe essere a disposizione di Garcia dopo la prima sosta del campionato

di Redazione, @forzaroma

Mancano cinque giorni all’inizio del campionato e la Roma, come evidenzia oggi “Il Messaggero”, è ancora senza (almeno) tre difensori. Lo ha detto anche Garcia dopo la gara contro il Siviglia: «Aspetto due centrali e un terzino. Anche perché già così, avrò poco tempo per lavorare sulla fase difensiva, visto che i calciatori che aspetto arriveranno un po’ tardi. Servono i sostituti di Yanga Mbiwa e Astori. Sappiamo che può accadere di tutto in uscita e entrata fino al 31 agosto, io posso solo fare il meglio con quello che ho a disposizione». Il primo dei due centrali richiesti sbarcherà oggi pomeriggio. E’ Antonio Rudiger, classe ’93, difensore dello Stoccarda, giocatore reduce da un intervento in artroscopia al ginocchio e in questi giorni sta terminando la fase di riabilitazione. Dovrebbe essere a disposizione di Garcia dopo la prima sosta del campionato. Per la Roma si è già informato Norman con lo staff medico della nazionale tedesca ma è chiaro che le visite saranno molto accurate. Nel mirino di Sabatini ora c’è Gyomber ma il DS continua a guardare altri profili interessanti. Zouma (Chelsea) è il preferito del ds ma ha costi improponibili. Sakho (Liverpool), Nacho (Real Madrid), Vestengaard (Werder Brema) e Milosevic (per lo svedese del Besiktas, previsti contatti nei prossimi giorni) sono piste calde. Da non escludere nemmeno Juan Jesus, proposto dall’agente Calenda che per la Roma ha seguito l’affare-Gerson.
Rimane in stand-by anche la casella del terzino sinistro. La Roma ha trovato l’accordo con il Psg per Digne dieci giorni fa (1,5 milioni per il prestito, 16,5 per il riscatto), a tal punto che il terzino nel debutto a Lille dei parigini in Ligue 1, era sceso negli spogliatoi per salutare i compagni. Atteso per l’Open Day, il suo arrivo continua a slittare, visto che prima di farlo partire Blanc (che continua comunque a non convocarlo) ha chiesto un sostituto. La vicenda sta innervosendo non poco Sabatini e anche se la volontà è di aspettare il via libera dei parigini (atteso per metà settimana) nelle ultime ore è circolato il nome di Kolasinac (Schalke), bosniaco ma di passaporto tedesco. Un altro con problemi fisici: lo scorso anno si è rotto il legamento crociato che gli ha fatto saltare praticamente l’intera stagione (ha giocato le ultime 5 partite). Intanto il vice-Digne è stato già scelto: si tratta di Emerson Palmieri, terzino comunitario del Santos, nella passata stagione al Palermo dove ha collezionato 9 presenze. Arriverà in prestito con diritto di riscatto. In uscita negli ultimi giorni di mercato Sabatini potrebbe mandar via, a malincuore, Iturbe. L’argentino potrebbe finire in prestito al Genoa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy