Ronaldo ora è un fantasma: “Noi più forti senza di lui”

Ramos lo scarica pubblicamente: “Adesso giochiamo in modo differente e davanti abbiamo giocatori che possono comunque farci vincere”

di Redazione, @forzaroma

Ci mancheranno i suoi gol veloci, quelle sue ripartenze. Ma il buco è già colmato”. Sergio Ramos su Ronaldo volta pagina pure in pubblico. “Adesso giochiamo in modo differente e davanti abbiamo giocatori che possono comunque farci vincere”. C’è Mariano, lì davanti. Rientrato dal Lione, Perez lo vorrebbe in campo e non solo perché ha la maglia numero 7. Finora solo panchina, però. Perché Lopetegui ha il suo tridente di fiducia (5 partite su 5, 4 di Liga): Bale a destra, Benzema centravanti e Asensio a sinistra. La virata, per il debutto in Champions, è più probabile a centrocampo, dove Casemiro, dopo le fatiche di Russia 2018, sta attualmente meglio di sua maestà Modric. Così, con Kroos regista, scrive Trani su Il Messaggero, il tecnico del Real sta pensando a lasciare fuori Modric e, con la conferma di Isco da mezzala, dare spazio proprio a Casemiro.

Lopetegui esalta l’exploit di Di Francesco che, nell’edizione scorsa, ha fatto fuori le grandi rivali dei Blancos. “La Roma ha fatto un cammino fantastico lo scorso anno in Champions, eliminando l’Atletico Madrid e il Barcellona. La rosa è migliorata con l’arrivo di nuovi calciatori e l’allenatore è lo stesso, con il suo calcio aggressivo. Ci vuole una grande partita per vincere”. La stima di Ramos verso i giallorossi sembra sincera: “Ho sempre tenuto in grande considerazione la Serie A e la Roma. Che ha la sua storia di grandi campioni. Come Totti, con il quale ho un bel rapporto. I giallorossi sono in crescita e ora vogliono migliorare proprio in Champions dopo che hanno eliminato una big”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy