Roma spettacolo

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – U.Trani) – Totti, due gol e due assist, rende amaro il ritorno del suo amico Montella all’Olimpico: la Roma supera 4 a 2 la Fiorentina, agganciata in classifica. Il quarto successo di fila dei giallorossi, per una notte a meno due dalla zona Champions, è spettacolare e meritato. Per le occasioni e per il gioco.[…]

 
L’organico finalmente al completo non incide sulle scelte del tecnico di Praga che, per la prima volta, conferma per due gare di fila la stessa formazione. Sono gli undici di domenica scorsa a Siena. Il vecchio detto «squadra che vince non si tocca» accompagna Zeman al quarto successo di fila, poker calato già nel ’98, nel bel mezzo della sua prima stagione giallorossa. Fuori, dunque, insieme con De Rossi restano Stekeleburg, Osvaldo e Lamela.

 

Nel primo tempo la Roma conferma di essere fisicamente al top. La Fiorentina punta sul possesso palla, ma Montella, per l’assenza di Pizarro, sceglie Olivera da regista che non è la stessa cosa, e per sostituire Jovetic, recuperato per la panchina, e Ljajic, avanza Cuadrado accanto a Toni e nel 3-5-1-1 mette a destra Cassani. Mosse che non frenano l’onda zemaniana. Giallorossi in vantaggio già all’ottavo: punizione di Totti, testa di Tachtsidis che schiaccia a terra, il pallone supera Viviano e Castan tocca sulla linea e toglie la soddisfazione al greco della prima rete giallorossa e se la prende per sè.

La Fiorentina sa come sfruttare le palle inattive e al primo tentativo fa centro. Sale la linea difensiva della Roma sulla punizione di Borja Valero, Gonzalo Rodriguez è libero e appoggia a Roncaglia che firma il pari al quattordicesimo e lo dedica a Pizarro (è in Cile per la morte della sorella). La Roma non sbanda. Ruba palla e riparte. Tachtsidis è impreciso nel fraseggio, ma ci pensano Pjanic e Totti, i due registi offensivi che lasciano le corsie per essere protagonisti in mezzo. Il capitano segna il primo gol al diciannovesimo, su azione del bosniaco. Totti verticalizza per Destro che gli serve sul destro la palla del 2 a 1. […]

 
Montella, dopo l’intervallo, fa entrare Fernandez e El Hamadaoui per Olivera e Cassani. El Hamadaoui, su cross da sinistra di Borja Valero, realizza il 3 a 2 di testa dopo 43 secondi. La Roma spreca troppo davanti a Viviano. Tre chance per Destro, gli errori più evidenti. Tocca a De Rossi e Perrotta, fuori Tachtsidis e Florenzi. Banti annulla ingiustamente il 4 a 2 di Marquinhos dopo una traversa di Destro che non sembra in fuorigioco e che poi lascia il posto a Osvaldo. Goicoechea che salva su Seferovic e Bradley sulla linea fa muro su Aquilani, prima del 4 a 2 di Osvaldo, ottava rete in campionato, su assist, con tunnel a Roncaglia, di Totti. Sì, sempre lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy