Roma, Paulo a muso duro

Lunch match all’Olimpico contro ‘Udinese. Fonseca è nervoso ma vuole il terzo posto: “Qui decido io”

di Redazione, @forzaroma

Fonseca non si nasconde in pubblico. Volto tirato e stanco, scrive Ugo Trani su Il Messaggero. Sente la pressione come mai e lo fa vedere puntualmente. “So che farete sempre queste domande su Dzeko, ma io non voglio più parlare di questo argomento. Potrete sempre tentare in tutte le conferenze, ma le mie parole saranno sempre le stesse. Sono io che lavoro con la squadra, sono io che preparo la squadra, sono io che devo capire come la squadra deve giocare. Se io penso che dobbiamo giocare con due punte lo faremo, ma la mia decisione non è in funzione delle pressioni di queste domande o di quello che si scrive tutti i giorni. Sono io che decido quando e come possiamo giocare con due attaccanti. Magari in futuro in qualche partita se penserò che potremo giocare con due punte lo faremo”.

La Roma , appena sorpassata dal Napoli, (migliore differenza reti), che ha il vantaggio dello scontro diretto e la partita d’andata con la Juve da recuperare, entrerà del resto in campo partendo dal 5é posto. Sta dunque al portoghese sistemare la classifica nel lunch match contro l’Udinese (ore 12:30 all’Olimpico) che può diventare il nuovo trampolino di lancio per prendere quota nella zona Champions

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy