Roma, il futuro in tre mosse

Monchi ora pensa a rifinire la rosa dopo aver venduto Alisson. Il portiere Olsen, Malcom e N’Zonzi gli obiettivi dei giallorossi

di Redazione, @forzaroma

Alisson venduto e nella cassaforte di Trigoria, entrano 70 milioni (abbondanti), come scrive Ugo Trani su Il Messaggero. Non resteranno lì. Saranno reinvestiti per dare un senso alla Roma della nuova stagione.

Saranno minimo 2 i prossimi acquisti che si aggiungeranno ai 10 fatti fin qui da Monchi (solo 2, Pastore e probabilmente Cristante, da inserire nella formazione base). E se il mercato offrirà l’ennesima chance prima della chiusura del 18 agosto, arriverà anche il terzo. Il tris sul piatto del ds è questo: il portiere Olsen (affare solo da definire), l’esterno alto Malcom (trattativa già avviata) e il regista N’Zonzi (negoziazione ancora da pianificare)

I giocatori che sbarcheranno nella Capitale a detta di Monchi saranno “forti”. Quelli che di solito si definiscono colpi e che lasciano il segno in campo.  Su Olsen, 28 anni (e alto 198 centimetri), si è esposto Savorani, il preparatore dei portieri. Lo ha messo in cima alla lista dei candidati, anche se con i piedi non è bravo come il predecessore.

“Forte” è sicuramente l’identikit di Malcom. L’esterno alto del Bordeaux è l’interprete che serve a Di Francesco. Quello che finalmente andrebbe a prendere nella rosa della Roma (e nel 4-3-3 dell’allenatore) il posto lasciato libero da Salah l’estate scorsa. Il brasiliano parte a destra, ma è mancino. Calcia di potenza e vede la porta (nel Corinthians ha iniziato la carriera da centravanti): 12 gol in 38 partite giocate nell’ultima Ligue 1. E, come l’egiziano finito al Liverpool, con l’assist sempre in canna: 7 nella scorsa stagione. Ha l’età di Under, classe 97, e forse gli somiglia. Ma è più scafato del turco. E costa quasi il triplo: 40 milioni.  C’è da studiare la formula per convincere il Bordeaux. Malcom ha dato il gradimento.

“Forte” è pure N’Zonzi. E’ il regista della Francia campione del mondo (nella finale contro la Craazia è entrato in corsa per Kantè: ingresso decisivo) e del Siviglia (clausola da 35 milioni). Classe 88, ha tre mesi più di Gonalons che, se arrivasse il francese, sarebbe ceduto. Di Francesco ne ha parlato con Monchi. Che, al momento, prende tempo: “Tutti sanno che mi piace, ma credo che non sia un obiettivo reale per noi ad oggi”. Ora no, più avanti chissà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy