Roma, ieri Hagi e domani

Roma, ieri Hagi e domani

Classe 98, figlio dell’icona rumena Gheorge, è pronto a sbarcare a Trigoria dopo un’esperienza sfortunata alla Fiorentina due anni fa

di Redazione, @forzaroma

Ventotto calciatori attualmente in rosa, senza contare il ventinovesimo che è pronto a sbarcare a Roma nei prossimi giorni. Si tratta, come riporta Stefano Carina su Il Messaggero, di Ianis Hagi, classe 98, figlio dell’icona rumena Gheorge. Dopo un’esperienza sfortunata alla Fiorentina due anni fa (appena 48 minuti racimolati in una stagione e mezza: 34 con il Pescara e 14 contro il Cagliari) ora ci riprova.

Talento puro, nel 2015 è stato inserito nella lista dei migliori cinquanta giocatori nati nel 1998 stilata da The Guardian. Costo dell’operazione tra i 4 e i 5 milioni (il 30% dei quali andrà al club viola). Nelle idee di Di Francesco, il rumeno sarà il sostituto di Pastore. Ventinove elementi, quindi, senza contare gli esuberi in cerca di sistemazione tipo Castan, Gyomber, Sadiq (ad un passo dai Rangers), Ponce (vicino all’Aek Atene), Soleri e i giovani della Primavera (Romagnoli, Antonucci, Riccardi e Valeau) pronti – al netto di future cessioni – a salire in prima squadra.

Il 7 luglio, con le visite mediche che prenderanno il via il 5, si ricomincia. L’augurio di Di Francesco è arrivare alla partenza della tournée in Usa (22 luglio, ritorno in Italia l’8 o il 9 agosto) con la rosa al completo, sfoltita degli elementi che non rientrano nel suo progetto tecnico. Non sarà semplice.

L’obiettivo nei prossimi giorni sarà dunque vendere. E non solo Nainggolan, Tumminello, Skorupski e Peres, come accaduto in queste prime settimane. Il terzino brasiliano ha chiesto altri giorni al Torino per risolvere problemi familiari che non gli consentono, al momento, di accettare la proposta granata. Il club granata, informato direttamente dal difensore e dal suo agente, attende una risposta nelle prossime 72 ore. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy