Roma, i resti per la Champions

Da Peres a Karsdorp, da Mirante a Ibanez, Fonseca rilancia gli “scarti” per allargare la rosa e raggiungere il quarto posto

di Redazione, @forzaroma

La rivincita degli esclusi. È quello che sta andando in scena in questo primo scorcio di campionato a Trigoria. Da Mirante a Ibanez, passando per Perez, Karsdorp e Spinazzola, sino ad arrivare al paradosso Pedro-Mkhitaryan, la Roma ha in rosa diversi calciatori che sono stati bravi a rilanciarsi, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

A partire da Mirante, riserva prima di Olsen e poi di Pau Lopez, capace sia con Ranieri che con Fonseca di invertire le gerarchie e passare da riserva a titolare. Nelle ultime settimane si parla anche di un rinnovo: non una formalità a 37 anni. Il portiere non è l’unico caso. Spinazzola, ceduto all’Inter a gennaio, finito nel dimenticatoio dietro Kolarov dopo il suo ritorno, ora s’è ripreso tutto con gli interessi: Roma e Nazionale. Peres sembrava ormai un giocatore perso alla causa, invece, una volta tornato a Roma, ha cambiato marcia. O forse testa. Fatto sta che nella seconda parte dello torneo scorso è divenuto il titolare e oggi si divide la fascia destra con Karsdorp. Un altro che tra infortuni e poca adattabilità al calcio italiano sembrava un investimento sbagliato.

Anche Ibanez a livello di minutaggio è un altro. Gasperini in un anno e mezzo nell’Atalanta gli aveva concesso 60 secondi (!) in campionato (11-05-19, Atalanta-Genoa 2-1) e i 19 minuti finali nel successo contro lo Shakhtar in Champions. Fonseca è stato bravo a puntarci e ora, viste le indubbie doti tecniche e fisiche, sta provando a frenarne l’irruenza.

La rinascita di questi elementi è proprio il manifesto del lavoro dell’allenatore e di quello che gli chiede la società: rivalutare il patrimonio tecnico.

Per il direttore sportivo, scartata anche Campos, l’impressione è che la ricerca si stia orientando su un profilo legato allo scouting: in tal senso, contattato Arnesen, ex Tottenham, Chelsea e Amburgo, attualmente dt del Feyenoord, e Markus Krosche, ora al Lipsia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy