Roma, Dzeko punta i piedi

L’attaccante sempre più nervoso, mette fretta alla società. Vuole l’Inter e ora rischia di rimanere fuori dal test di Perugia

di Redazione, @forzaroma

Sbuca all’improvviso, dopo un mese di quiete, la grana Dzeko, stanco di aspettare, scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero.

Edin forza la mano, è nervoso, lo ha fatto vedere ai dirigenti e a quanto pare rischia di restare fuori dall’amichevole di stasera a Perugia. Un problema in più per Paulo Fonseca. La rosa non è completa, il campionato si avvicina e questo è un problema.

Se Dzeko va via, serve subito un attaccante. E la Roma ce l’ha in mano? A Paulo, inoltre, manca un difensore dominante per completare il reparto e chissà se basterà, visto che è in piedi l’ipotesi dell’arrivo di un terzino. Oltre alla grana Dzeko e al reparto difensivo non ancora al top, c’è da definire anche la vicenda Schick, che Fonseca a Lille non ha proprio schierato e stasera rischia di affidargli l’attacco. In rosa ci sono anche altri elementi che dovranno in qualche modo essere sistemati, sia perché pesano sul monte ingaggi, sia perché al tecnico servono poco, vedi Defrel, Nzonzi, etc etc.

Stasera Fonseca non potrà contare su Veretout, che per lui è un titolare. Il francese non si è mai allenato con il gruppo, ha sempre svolto lavoro differenziato. Da Trigoria fanno sapere che il problema alla caviglia è superato e che ora è in fase di riatletizzazione. L’allenatore spera almeno di proporlo per uno spezzone domenica con il Real Madrid allo stadio Olimpico (non è prevista presentazione squadra) e in una terza amichevole che la Roma sta programmando per il post Ferragosto.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy