Roma, dietro è rivoluzione. Akpoguma nome nuovo

Roma, dietro è rivoluzione. Akpoguma nome nuovo

Petrachi sta seguendo da tempo il centrale dell’Hoffenheim. La sua valutazione si aggira intorno ai 6-7 milioni

di Redazione, @forzaroma

A meno di sorprese Fonseca si appresta a fine stagione a rivoluzionare la difesa, scrive Stefano Carina su Il Messaggero. Soprattutto nel pacchetto dei centrali.

Per diversi motivi, tra Smalling, Juan Jesus, Fazio, Cetin, Mancini e Ibanez, soltanto gli ultimi due potrebbero restare. Un mese fa a Trigoria avevano individuato nello svincolato Vertonghen, il sostituto naturale di Smalling. Idea intrigante che per ora non s’è trasformata in un’offerta ufficiale al manager del belga.

La Roma prende tempo mentre Vertonghen continua a ricevere proposte: l’ultima è dell’Atletico. La sensazione è che a Trigoria, prima di muoversi, debbano capire se il campionato ripartirà o meno (Pallotta intanto ha garantito di poter assicurare altri 50 milioni dell’aumento di capitale).

Per questo motivo, si monitorano anche profili diversi. In quest’ottica Petrachi sta seguendo da tempo il centrale dell’Hoffenheim, Akpoguma. Classe ‘95, di origini nigeriane, è alto 192 centimetri. Ha fatto tutta la trafila nelle nazionali giovanili tedesche, arrivando fino all’Under21.

In Germania è considerato una promessa non mantenuta. Forte fisicamente, veloce nei recuperi, pericoloso nel colpo di testa, ama – nonostante il piede destro – giocare come centrale mancino. La sua valutazione si aggira intorno ai 6-7 milioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy