Roma, c’è qualcosa di positivo

Tamponi negativi e paura passata, Fonseca ha potuto dirigere il primo allenamento: la stagione è ufficialmente cominciata

di Redazione, @forzaroma

Comincia il lavoro, la rosa si assottiglia. Alcuni partono e li rivedremo di nuovo, altri chissà (Kolarov no, ad esempio, per lui ultimo allenamento a quanto pare: siamo ai saluti, lo aspetta Conte dopo la nazionale), scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero.

Dipenderà dal mercato, che in questi giorni, specie per qualcuno, è in piena ebollizione. Ma Fonseca intanto comincia a sorridere, se non altro perché può ricominciare a lavorare sul campo: i tamponi effettuati ieri, dopo le positività di Mirante, Perez, Peres e Kluivert, sono risultati tutti negativi, quindi la squadra è scesa in campo per la prima sgambata che ha aperto le porte alla nuova stagione. Per il primo appuntamento in campo bisognerà aspettare il 5, amichevole a Trigoria contro il Benevento.

Fonseca intanto aspetta rinforzi (per ora tra i convocati c’è Pedro, ma non è disponibile e lo sarà solo a stagione cominciata), intanto fa con ciò che ha, sapendo che quello di ieri, per alcuni, potrebbe essere stato l’ultimo allenamento, o uno degli ultimi.

Tolti i nazionali, Paulo Fonseca avrà a disposizione dalla prossima settimana una formazione netta composta da Boer, Bouah, Coric, Diawara, Fazio, Ibanez, Juan Jesus, Karsdorp, Pau Lopez, Mkhitaryan, Perotti, Riccardi (pure lui papabile pedina per l’affare Milik), Pedro, Santon, Seck e Veretout. In attesa che possa aggregarsi qualche rinforzo. Molti dei presenti, sono di troppo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy