Roma, aspettando Rick: il terzino-trequartista

Questa sarà la settimana del rientro in gruppo di Karsdorp. C’è da vedere come reagirà alle sollecitazioni tattiche e fisiche

di Redazione, @forzaroma

Sul profilo di Rick Karsdorp redatto da transfermarkt.it fa impressione la dicitura ruolo, scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero. Ovvero. Ruolo naturale: terzino destro. E va bene. Altro ruolo: centrale (di centrocampo, c’è il disegnino che ne indica la posizione) e trequartista. Ha doti offensive, da lui stesso ammesse, e un po’ meno difensive, riconosciute da lui stesso anche queste come difetti. In realtà, Karsdorp ha giocato come terzino destro, centrale, trequartista, centrocampista di destra e ala destra.

E’ arrivato a Roma ed è finito sotto i ferri, pochi giorni prima del ritiro di Pinzolo. Ora, finalmente, l’olandese sta tornando. Di Francesco lo aspetta e deve testarlo, perché il terzino manca.  Questa sarà la settimana del rientro in gruppo (oggi la ripresa) e vedremo come reagirà alle sollecitazioni tattiche e fisiche. Aspettiamo prima di definirlo recuperato. Fino alla prossima sosta di ottobre si giocherà molto e ci si allenerà meno. Quindi il recupero vero sarà fatto nelle partite.

Novembre, forse. Lo scorso anno, in Eredivisie, dopo aver giocato 28 partite da titolare (e per novanta minuti) si è fatto male nel match del 2 aprile contro l’Ajax (giocando un tempo), per poi rientrare a disposizione nelle ultime tre gare con Vitesse, Excelsior e Almelo, Ma il ginocchio non era guarito per niente e la Roma lo ha rimandato sotto i ferri il 3 luglio.  Intanto c’è Peres ed è tornato Florenzi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy