Questa Juventus va troppo forte: i sogni della Roma restano al palo

Questa Juventus va troppo forte: i sogni della Roma restano al palo

Le giallorosse di Betty Bavagnoli ferme a zero punti in classifica, ma per atteggiamento e potenzialità hanno dimostrato di avere ampi margini di miglioramento

di Redazione, @forzaroma

Stavolta è tutto vero. Una classica del calcio italiano tutta al femminile. Perché la Roma è davvero la Roma, e non più la Res che per anni, e con grandi meriti, ha rappresentato la Capitale nella Serie A del pallone in rosa. E pure la Juventus è quella vera. Per la squadra di Betty Bavagnoli, alla prima uscita in casa c’è troppa Juve. Le bianconere vincono 4-0, un passivo troppo severo per la Roma che, per poco meno di settanta minuti, ha tenuto testa alle campionesse d’Italia. Squadra con tante giovani, quella giallorossa, da vedere in prospettiva, arrivata all’appuntamento priva di Di Criscio e Piemonte.

Ancora a 0 punti ma, per atteggiamento e potenzialità, le ragazze di Bavagnoli hanno dimostrato di avere ampi margini di miglioramento. E dire che il confronto con la Juve era partito con le migliori premesse. Pipitone riesce a parare il rigore di Girelli dopo appena sei minuti. Ma al 27’ la Juve passa in vantaggio con Glionna con un tiro in diagonale. La Roma ha subito due buone occasioni pareggiare: al 35’ Giuliani si oppone a Greggi, mentre al 42’ Bartoli alza di poco sulla traversa.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy