Quant’è lontana Vigo: i colpevoli adesso sono diventati protagonisti

Quel giorno Eusebio era nero, se la prese con tutti i protagonisti in campo. Oggi la squadra è cresciuta

di Redazione, @forzaroma

Quel pomeriggio storto di Vigo (sconfitta per 4-1 ) ha fatto tanto infuriare Eusebio Di Francesco. Ma la squadra, è passato ormai un mese, è cresciuta, specie se gli accusati di quel pomeriggio, sono diventati protagonisti col Benevento, come evidenzia Alessandro Angeloni su Il Messaggero.

In Spagna nell’undici iniziale Bruno Peres, Fazio, Jesus, Kolarov, Gonalons, Pellegrini e Under. Qualcosa si muove, insomma. Sembra passata una vita. Quel giorno Eusebio era nero, se la prese con tutti i protagonisti in campo, si soffermò sul lavoro che si era svolto in quei giorni e sui vari spostamenti un po’pesanti («si gioca come ci si allena», disse) e lui stesso si era beccato qualche disappunto di troppo. Oggi tutto molto meglio, proprio quelli che presero l’imbarcata di Vigo. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy